Come funziona l'estrazione

Il back stage dell'appuntamento più desiderato dagli Italiani: quello con la fortuna e con SuperEnalotto!

Dietro al SuperEnalotto, fortunato gioco nato nel 1997 si cela un rituale rigidissimo che molti non conoscono. Controlli incrociati da parte di membri del Concessionario Sisal e dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, con la supervisione del Codacons e della Guardia di Finanza.

Perché nell'estrazione dei 7 numeri - 6 più il numero Jolly - e del numero SuperStar, nulla è lasciato al caso.

Si comincia con le prove generali: alle 18.30 vengono fatti i test tecnici, controllati i pc e le macchine estrattrici per essere sicuri che tutto filerà liscio. I preparativi iniziano da una cassaforte, vigilata 24 ore su 24 da un sistema di videosorveglianza. Tutto è al sicuro: le 3 valigette, ciascuna contenente con un set di 90 palline in poliuretano e l'hard disk con il software per la gestione delle macchine estrattrici. Un set di palline servirà per estrarre i 6 numeri più il numero Jolly, mentre per il numero SuperStar verrà usata un'altra valigetta. L'ultima valigetta, invece, rimane in cassaforte.
E per aprire le valigette? Sono necessarie delle chiavi sigillate in una busta dalla fine della precedente estrazione.

A questo punto, finalmente, un membro della Commissione, munito di guanti in cotone, per non alterarne peso e caratteristiche può inserire le sfere nelle urne.
Prima però, le deve mostrare a una telecamera e passarle su un lettore rfid (utile per la memorizzazione automatica degli oggetti). Una volta registrate tutte le palline nel software di gestione, tutto è pronto per l'estrazione SuperEnalotto del giorno (ne sono previste 3 a settimana: il martedì, giovedì e sabato alle ore 20).

Ore 19.30: a Roma nella storica sede dei Monopoli di Piazza Mastai tutto è pronto! Si aspetta solo qualche istante l'autorizzazione a procedere della "Commissione determinazione delle giocate vincenti" che, al momento della chiusura delle giocate nelle ricevitorie, si accerta che le informazioni vengano registrate su dvd non riscrivibili, e i supporti chiusi in cassaforte.

Quando arriva il fax di conferma dalla Commissione, si può partire! A mescolare le palline ci pensa un flusso d'aria ad alta pressione. La procedura prevede che le sfere estratte siano lette dallo scanner rfid che trasmette i dati al pc, poi dal banditore di Commissione che le registra a mano su un foglio e infine dall'annunciatrice.

L'estrazione è quasi finita. Il documento ufficiale con i 7 numeri (6 + il numero Jolly) e il numero SuperStar viene firmato e controfirmato dai Presidenti, per poi essere spedito via fax alla Commissione di determinazione delle giocate vincenti. Intanto nel "bunker" di Adm si rimette tutto in ordine: le palline vengono riposte nelle valigette, si chiudono i lucchetti, le chiavi vengono sigillate nella busta, che viene firmata dal Presidente e gli hard disk con il software vengono rimessi nella cassaforte. Nel frattempo lo spoglio è finito e le vincite del giorno possono essere comunicate. E tutto è pronto per il prossimo appuntamento con la fortuna!

 

 

CONCORSO N°
DI MARTEDI'