Milano, 22 luglio 2013

Il jackpot da 40.706.447,91 euro è stato vinto grazie ad un sistema della bacheca Sisal e suddiviso in 56 quote

Vincere grazie ad un'estrazione del SuperEnalotto un premio di prima categoria  un jackpot totale da 40.706.446,91€ non solo è possibile ma è un segnale di speranza per chi vive una vita semplice e fatta di ordinaria quotidianità.

Ecco la storia raccontata dal vincitore. Preferisce tenere riservato il suo nome e il suo volto ma,  quello che interessa sono le sue emozioni e a cosa serviranno i soldi che la dea bendata ha scelto di assegnargli

 

Si è presentato oggi per l'incasso negli uffici Sisal di Milano "Antonio" (nome di fantasia), uno dei 56 fortunati che si sono aggiudicati la quota unitaria del jackpot estratto sabato sera 29 giugno. Un jackpot da 40.706.447,91€ che la fortuna ha deciso di suddividere in 56 quote, ciascuna da 727 mila€ , grazie ad un sistema a caratura della Bacheca dei Sistemi di Sisal. 56 quote acquistate per soli 10 euro. Un premio democratico che cambierà la vita di molte persone. Scopriamo la storia di Antonio

 

Il vincitore, un signore sulla cinquantina, è un uomo la cui vita è scandita dai ritmi del suo lavoro e che è già all'opera, quando la maggior parte degli italiani è ancora fra le braccia di Morfeo.

 

Ogni giorno la sveglia, infatti, è all'una di notte perché Antonio è uno di quei tanti operatori che si incontrano fra i banchi dell'ortomercato e che al sorgere del sole sono di rientro presso le proprie case solo per qualche ora di riposo, prima di ricominciare il lavoro nell'azienda agricola.

 

Quella di Antonio è una vita semplice, cadenzata dal cambio delle stagioni e delle qualità di ortaggi che man mano possono essere venduti al mercato; una vita nella quale le amicizie, gli affetti e l'amore per il territorio vengono anche prima degli affari.

 

Antonio, nel pomeriggio di sabato 29 giugno, dopo aver riposato qualche ora al termine di una lunga nottata all'ortomercato, esce di casa per sbrigare alcune commissioni. Come quasi ogni sabato si ferma dall'amico ricevitore e acquista uno dei sistemi esposti. Il siparietto è sempre lo stesso: "Dammi un SuperEnalotto vincente, mi raccomando, così mi sistemo per la vita!".

 

La mattina seguente, notando un insolito trambusto fuori dalla ricevitoria torna a casa e, controllando su internet, si accorge di essere proprio lui uno dei vincitori. Ancora incredulo, non fidandosi nemmeno dei suoi occhi, corre in ricevitoria per verificare nuovamente.

 

Ricevuta la doppia conferma, il pensiero di Antonio passa a come custodire il tagliando da 727mila euro che, come da regolamento, deve rimanere integro e leggibile ed essere consegnato agli uffici Sisal di Roma o Milano.

 

Tornato a casa, rovista in salotto e trova la custodia di un vecchio documentario in DVD, "Il Vulcano dell'Apocalisse", dove decide di custodire la sua ricevuta d'oro. Proprio con quell'insolito scrigno fra le mani si è presentato presso gli uffici Sisal per ritirare la sua vincita.

 

Su come utilizzare i soldi non ha ancora le idee ben chiare, forse un viaggio, magari in uno di quei posti esotici da dove provengono alcuni dei frutti che ogni notte vede transitare sui banchi del mercato.

 

La Bacheca dei Sistemi

 

La Bacheca dei Sistemi è uno strumento attraverso il quale si può accedere ad un mondo fatto da tantissimi sistemi dedicati al SuperEnalotto, preparati dai professionisti Sisal e dai Ricevitori italiani.
All'interno della Bacheca sono sempre disponibili quote di sistemi di diverse tipologie come i
cruciverba, gli integrali fino a 19 numeri, i basi e varianti, i ridotti.

 

L'importo minimo di una quota è di 5,00€

 

I sistemi della Bacheca possono essere associati a SuperStar e si potrà così scegliere quello con il proprio numero SuperStar preferito. Non solo! Si potranno trovare tantissimi sistemi a cui sono associati più numeri SuperStar per aumentare le probabilità di centrare il numero estratto.

< Torna agli articoli