Milano, 19 novembre 2013

La bontà non ha prezzo! Anonimo invia a Sisal richiesta di bonifico dell'importo di una vincita SuperEnalotto di Euro 23,14 indirizzata al Santuario di Loreto

Arriva in Sisal una busta, senza un mittente e senza un destinatario.

Arriva un semplice tagliando vincente legato al concorso n. 73/13 dell'estrazione SuperEnalotto del 13 agosto scorso con un foglio bianco e una frase chiarissima - scritta al computer - che riporta il seguente testo: "Vi prego di bonificare questa piccola vincita al Santuario Banca delle Marche Filiale di Loreto. Grazie."

 

Non sappiamo se è un uomo o una donna, se giovane o anziano. Non sappiamo se ricco o povero, se sposato e con figli o meno.

 

Non sappiamo nulla di questa persona ma, il suo desiderio è stato esaudito e il bonifico è stato effettuato al destinatario con valuta 12 novembre.

 

Una somma piccola ma un cuore grande, perché la generosità è soprattutto uno stato dell'animo e non dipende dall'importo devoluto.

 

Ringraziamo chi ha riposto in Sisal l'onere e l'onore di questo compito, davvero meritevole.

< Torna agli articoli