Curiosità

Milano, 16 giugno 2014

L'Italia vince! La classifica delle prime tre ricevitorie Sisal più fortunate d'Italia nel mese di maggio 2014

L'Italia vince! Sarebbe un attacco perfetto per i risultati dei Mondiali di Calcio...
In questo caso, stiamo parlando del popolo degli italiani che, chi più chi meno, ha vinto cifre che lo hanno reso felice.
SuperEnalotto, SiVinceTutto, Eurojackpot, Win for Life: tanti sono i giochi Sisal per tentare la fortuna con giocate che valgono poco più di un caffè.

E tanti sono i giocatori che portano a casa cifre che contribuiscono a realizzare grandi e piccoli sogni.
Il grande sogno del Jackpot, continua ad essere il sogno più grande, ma tanti vincono anche cifre meno eclatanti che consentono però di programmare un investimento per il futuro o una maggiore tranquillità nel quotidiano.
C'è anche chi vince - con un 2 - cifre più piccole, ma l'emozione resta grande, come quando trovi una banconota nella tasca di un vecchio pantalone!
Ma quali sono le regioni che hanno reso fortunata l'Italia nel mese di maggio?
L'ufficio Premi Sisal ha stilato la classifica delle prime tre ricevitorie più fortunate d'Italia nel mese di maggio.
Al primo posto, troviamo la Sardegna che ha conquistato il jackpot da 20.957.263 euro cui si sono aggiunti premi di categoria inferiore, grazie alla vincita del punto vendita Sisal Tabacchi di Olbia, situato in via Roma 67, g che quindi a pieno titolo è diventata la ricevitoria più fortunata è stata del mese.
Al secondo posto troviamo la Puglia: la seconda ricevitoria più fortunata è stata infatti "La Tabaccheria" di Taranto, situata in via Abruzzo 60/62 che ha totalizzato vincite per un importo pari a 1.413.095 euro.
Terzo posto va al Lazio: la ricevitoria Sisal "Tabacchi Barbetta" di Viterbo, situata in piazza dell'Ortigara 14, ha realizzato vincite per un totale di 1.101.285 euro.
Alle tre ricevitorie più fortunate d'Italia nel mese di maggio Sisal consegnerà una targa, per celebrare i luoghi dove la fortuna è passata e ha realizzato piccoli e grandi sogni di molti italiani.

< Torna agli articoli
 
curiosità